Nuovo Ximenez-Spinola Sherry Pedro Ximenez Barrica N1 Familia Meregalli Visualizza ingrandito

Ximenez-Spinola Sherry Pedro Ximenez Barrica N1 Familia Meregalli

4443

Nuovo prodotto

Questo prodotto non è più disponibile

82,00 € tasse incl.

Scheda tecnica

TipologiaVino Dolce
NazioneSpagna
RegioneAndalusia
Denominazione Jerez-Xérès-Sherry DDO
Alcol Vol15,00%
Capacità750ml

Dettagli

La Pedro Ximénez è una varietà di uva bianca adattata alle condizioni climatologiche e di coltivazione del Sud della Spagna. Presenta un grappolo semirigido, la sua buccia è liscia e poco pigmentata. Il color mogano del nostro vino si ottiene, in parte, attraverso l’appassimento per l’esposizione al sole, che noi definiamo “soleo”, e, in parte, per l’ossidazione nella botte. La disidratazione naturale aumenta in termini relativi non solo il volume degli zuccheri ma anche quello degli acidi e dei sali minerali: ciò fa sì che, pur presentando un’alta densità naturale, il vino che si ottiene con il passare degli anni non risulti pesante al palato. Una volta giunto in cantina il vino inizia a sviluppare una “vita propria” grazie al tradizionale sistema di criaderas y solera caratteristico del territorio di

Jerez. Questo particolare metodo di invecchiamento consiste in un continuo “blend” di vini di diverse età che scendono lungo i diversi livelli della struttura “a scaloni” nella quale disponiamo le nostre botti in rovere americano. Qui, solo il tempo ha il potere di decidere quali sono i vini che raggiungono poco a poco i livelli di maggiore stagionatura e qualità. Una volta raggiunto il livello più vicino al

suolo, la solera, il nostro Comitato di Degustazione e di Selezione sceglie i vini che si distingueranno con il marchio “Ximénez-Spínola”. Se conservato adeguatamente, il nostro vino può mantenere intatte le sue caratteristiche per

molti anni, addirittura per decenni. Deve essere servito ad una temperatura di circa 14°. Una volta versato è opportuno aerare il bicchiere per poter apprezzare appieno la complessità aromatica e la pienezza organolettica dei profumi. Si osserverà come gli aromi torrefatti si integrano pienamente con il ricordo delle uve passite. In bocca si mostrerà intensamente dolce e vellutato, con una sottile nota amara propria degli anni trascorsi a contatto con il legno. Anche se è comune l’abbinamento come vino da dolce, con i primi sorsi andrebbe degustato da solo per poterne apprezzare la pienezza senza alterare il bouquet. L’esperienza sarà gradita,

persistente e difficile da dimenticare. Perciò, se una delle nostre bottiglie dovesse passare tra le Sue mani, La preghiamo di trattarla con cura e di gioire del vino che contiene come se si trattasse di qualcosa di intimo, perché noi abbiamo fatto lo stesso per molti anni e con lui se ne va una parte delle nostre vite.La Pedro Ximénez è una varietà di uva bianca adattata alle condizioni climatologiche e di coltivazione del Sud della Spagna. Presenta un grappolo semirigido, la sua buccia è liscia e poco pigmentata. Il color mogano del nostro vino si ottiene, in parte, attraverso l’appassimento per l’esposizione al sole, che noi definiamo “soleo”, e, in parte, per l’ossidazione nella botte. La disidratazione naturale aumenta in termini relativi non solo il volume degli zuccheri ma anche

quello degli acidi e dei sali minerali: ciò fa sì che, pur presentando un’alta densità naturale, il vino che si ottiene con il passare degli anni non risulti pesante al palato. Una volta giunto in cantina il vino inizia a sviluppare una “vita propria” grazie al tradizionale sistema di criaderas y solera caratteristico del territorio di Jerez. Questo particolare metodo di invecchiamento consiste in un continuo

“blend” di vini di diverse età che scendono lungo i diversi livelli della struttura “a scaloni” nella quale disponiamo le nostre botti in rovere americano. Qui, solo il tempo ha il potere di decidere quali sono i vini che raggiungono poco a poco i livelli di maggiore stagionatura e qualità. Una volta raggiunto il livello più vicino al suolo, la solera, il nostro Comitato di Degustazione e di Selezione sceglie i vini che si distingueranno con il marchio “Ximénez-Spínola”. Se conservato adeguatamente, il nostro vino può mantenere intatte le sue caratteristiche per molti anni, addirittura per decenni. Deve essere servito ad una temperatura di circa 14°. Una volta versato è opportuno aerare il bicchiere per poter apprezzare appieno la complessità aromatica e la pienezza organolettica dei profumi. Si osserverà come gli aromi torrefatti si integrano pienamente con il ricordo delle uve passite. In bocca si mostrerà intensamente dolce e vellutato, con una sottile nota amara propria degli anni trascorsi a contatto con il legno. Anche se è comune l’abbinamento come vino da dolce, con i primi sorsi andrebbe degustato da solo per poterne apprezzare la pienezza senza alterare il bouquet. L’esperienza sarà gradita, persistente e difficile da dimenticare. Perciò, se una delle nostre bottiglie dovesse passare tra le Sue mani, La preghiamo di trattarla con cura e di gioire del vino che contiene come se si trattasse di qualcosa di intimo, perché noi

abbiamo fatto lo stesso per molti anni e con lui se ne va una parte delle nostre vite.

Recensioni

Voti e valutazione clienti

Nessun cliente ha lasciato una valutazione
in questa lingua